Chiara Grandi - Chelazione

La mia Personale Esperienza con la Chelazione

Nel Maggio 2006 mi trovavo a collaborare con diverse persone nell’ambiente olistico, era un periodo nel quale le discipline energetiche erano per pochi appassionati che non erano presi sul serio dalla maggior parte della gente. Si condividevano opinioni, esperienze e tecniche.
In quel periodo conobbi il mio Maestro di Chelazione Roberto Milesi che mi fece un primo trattamento per attivarmi, mi diede come compito a casa 12 trattamenti da fare ad altri, e mi portò al livello successivo, con il quale avrei potuto insegnare la Chelazione.

Chelazione-starexplosion

Al primo trattamento sentii subito che l’energia era più calda e densa rispetto a quella del Reiki tradizionale che conoscevo ma, mi fu detto di non preoccuparmi, perché si trattava dell’energia del nostro Pianeta Terra, quindi neutra e benefica.

Mi sentivo anche un po’ stordita, sensazione che passò in un paio di giorni, lasciando spazio a una forte presenza e a una concentrazione naturale, senza alcuno sforzo.

Quello che mi lasciò di stucco, però, fu la mia reazione verso un individuo prepotente che voleva collaborare con me dettando le sue leggi, mentre prima ero molto accomodante con lui, cercando di evitare il litigio a tutti i costi, stavolta gli rispondevo in modo calmo che avrei collaborato con lui solo alle mie condizioni.
Ero davvero calma, come se quella reazione fosse la mia da sempre. Lì mi accorsi dell’effetto di radicamento che la tecnica Chelazione aveva avuto su di me.

Iniziai a praticarla assiduamente, cercando amici e parenti che si lasciassero trattare, perché dopo ogni Chelazione mi sentivo più forte.
Iniziai anche a insegnarla ad amici e poi a chi incontravo grazie al Reiki Ryoho e a altre tecniche energetiche.

Sabrina, un’amica che di professione era grafica pubblicitaria, entusiasta degli effetti della Chelazione, ha creato un logo, un omino con le braccia alzate e le radici al posto dei piedi, ed ha riordinato i miei appunti creando per me e per i miei allievi degli attestati e delle dispense uguali per tutti.

L’interesse per la Chelazione è cresciuto in questi anni, molti i praticanti che diventavano insegnanti entro breve tempo, molti coloro che poi l’hanno messa online, e questo significava solo che la tecnica aveva davvero effetti benefici su chi la riceveva e su chi la praticava.

Molti la confondevano con quella che si trova sul libro “Mani di Luce” di Barbara Brennan, ma il nome Chelazione deriva da Chelare, cioè “Estrarre metalli dall’organismo”, è quindi normale che questo nome possa essere utilizzato in diversi modi.
Le posizioni del libro, in effetti sono molto simili a quelle utilizzate da noi, con l’unica differenza che noi tendiamo a portare tutta l’Energia verso il cuore, mentre nel libro l’Energia esce dalla testa.

Lo schema mi era stato insegnato nel Maggio 2006 dal mio maestro, lo avevo fotografato nelle varie posizioni, ho ancora quelle foto. Ho anche uno schema fatto a matita di quando mi spiegava dove posizionare le mani. Solo qualche tempo dopo notai un simile schema sul libro “Mani di Luce” della Brennan.
Non so che relazione ci fosse fra i due maestri americani del mio insegnante e Rosalyne Bruyere, ma i Chakra da sbloccare si trovano negli stessi punti.

Dopo 11 anni sto ancora trasmettendo la Chelazione così com’era stata insegnata a me, ed i risultati si vedono. Non ho aggiunto niente di mio. Sto ancora usando gli stessi appunti.

Ciò che posso aggiungere al mio insegnamento sono soltanto le esperienze di chi ha provato questa tecnica, chi con ottimi risultati già dal primo trattamento e chi con poco entusiasmo non vedendo arrivare subito gli ottimi risultati. La maggior parte di loro, comunque, si è trovata soddisfatta, altrimenti questa tecnica non si sarebbe così largamente diffusa.

Nel Febbraio 2014 avevo organizzato un corso di Healing (il fuoco dell’amore) per approfondire e portare avanti gli insegnamenti del maestro Roberto Milesi.

Chiara Grandi