Stylianos Atteshlis Archivi - Chelazione

Testimonianze di Chelazione

Testimonianze di Chelazione

Gentili Amici, di seguito pubblico alcune interessanti testimonianze:

Oriana:
Che cosa mi ha donato la Chelazione? Tantissima Energia e un profondo radicamento.

Mi ha aiutato a lasciare andare quello che non mi serve più, a fare pulizia nelle mie emozioni, a togliere magari la rabbia, il rancore che avevo in precedenza, a mettere le radici ancora più salde nella Terra e a diventare ancora più maestosa nei miei rami che si dirigono verso l’alto, creando un meraviglioso collegamento cielo-terra.

Quando pratico la Chelazione sugli altri riscontro bellissime sensazioni e anche loro percepiscono una grande pulizia.

Patrizia:
Frequentando i corsi Reiki di Chiara, ho avuto modo di incontrare persone che mi parlavano di una tecnica molto forte dagli effetti più svariati. Incuriosita ed attratta dal loro entusiasmo chiesi maggiori informazioni e, in seguito alle spiegazioni ricevute, decisi di seguire il corso.

La Chelazione è una tecnica che radica molto bene alla Madre Terra e ti aiuta a rimanere con i piedi per terra…

Ho notato che risulta molto piacevole per chi la riceve, le reazioni sono molteplici… risate, sussulti, pianti… inoltre aiuta anche l’operatore a fortificare la propria personalità e quindi, anche mentalmente si è molto più presenti e attenti.

Forte dell’entusiasmo che la Chelazione ha suscitato in me, posso solo consigliare di provarla e poi… giudicherete voi.

Roby:
Dopo avere intrapreso e scoperto il Reiki, interessato ad ampliare i miei orizzonti sulle tecniche energetiche Chiara mi propose di fare un corso di Chelazione, tecnica che come il Reiki non avevo mai sentito né conosciuto.

Ho partecipato al corso di primo livello senza nessuna aspettativa ma, alla fine, mi sembrava di essere un’altra persona ed ero felicissimo di avere fatto questa nuova esperienza.

E così è stato, mi sono innamorato subito di questa tecnica, nell’impararla e nel praticarla ho sentito un cambiamento dentro di me, molto più radicato a terra (cosa che consiglio a tutti) più concentrato e più rilassato.

Dopo avere fatto le dodici chelazioni necessarie ho voluto fare anche il secondo livello, non mi sembrava vero, mi sentivo più forte energeticamente, più presente e, importante, cominciavo ad ascoltarmi ed a capirmi.

Ad oggi che sono passati circa due anni dagli insegnamenti ricevuti ed ho perso il conto delle chelazioni che ho effettuato su amici parenti, per me rimane sempre un piacere praticarla, poiché mi concentro sulla madre terra e trascorro circa un’ora a tu per tu con questa energia che sento forte, piena, pulita, che a me dona sicurezza tranquillità mentre al ricevente riscontra ottimi risultati sia sul piano mentale che fisico.

Il Pensiero di Socrate

Il Pensiero di Socrate

Socrate, che insegnava alla gente a pensare con la propria testa, che permetteva a chiunque di capire e di capirsi, non imponeva mai cosa pensare. Eppure, come il Buddha e come Gesù, non ha scritto nemmeno una riga. Nulla. Lui non scriveva, eppure tuttora è uno dei personaggi storici più conosciuti.

“Io impedisco alla gente di addormentarsi”, diceva.

Il filosofo ateniese, rivolse il proprio interesse ai problemi morali per suscitare un risveglio collettivo delle coscienze, che è costante ricerca del sé, il “satori” dei buddhisti.

Lui che, prima di bere la cicuta, alzò la coppa e disse: “Brindo agli Dèi, perché mi aiutino nel cambio di residenza!”

Noi, nella nostra cultura, avevamo tutto: eravamo consapevoli della dualità della natura, giorno e notte, sole e luna, uomo e donna. Eravamo consapevoli che tutto in natura è buono e perfetto, e che l’armonia che essa ci dona è in grado di guarirci. Consapevoli che la vita è eterna, che la morte, come la nascita, è solo un passaggio. Sapevamo che trovare il proprio vero Sé è la cosa più difficile, ma che se qualcuno riesce a raggiungere quest’obiettivo, raggiunge la massima realizzazione.

Eppure cerchiamo sempre più lontano, cerchiamo in altri luoghi, in altre culture. Ma la Chelazione arriva dal Cristianesimo. Daskalos parlava degli insegnamenti dei primi Cristiani, quelli che si facevano uccidere pur di non rinunciare alla Messa.

Sappiamo perché? Ci possiamo anche solo lontanamente immedesimare in questi nostri antenati che reputavano i propri culti importanti quanto o forse più della vita stessa?

Il potere delle tecniche energetiche. Il potere del pensiero libero. Sono tutti insegnamenti antichi, che ci portiamo nel DNA.

Se riuscissimo a liberarci da schemi mentali inutili, in grado solo di bloccarci, potremmo guardarci dentro e riscoprire tutti nostri poteri innati.

Articoli Recenti

L’Aspettativa

19 Febbraio 2019

“Lo Sciamano” di Citlalli Castañeda

26 Agosto 2018

Testimonianze di Chelazione

31 Marzo 2018

Il Pensiero di Socrate

5 Giugno 2017

La Colomba Bianca

28 Aprile 2017
Archivi
Commenti recenti